Cerca
0
Carrello

Gli Orti sociali

Il progetto “Orti sociali” nasce nel 2012 con l’intento di promuovere innovazione responsabile e condivisione nel campo delle produzioni agricole di qualità e delle politiche di inclusione sociale, associando all’aspetto produttivo dell’azienda agricola quello della riabilitazione sociale, attraverso l’inserimento lavorativo di persone appartenenti alle fasce deboli della popolazione e con bassa capacità contrattuale.

I Prodotti sono realizzati cercando di limitare al minimo l’impatto ambientale, da giovani che hanno trovato nell’agricoltura un mezzo per riscattarsi, imparando a coltivare, riscoprendo un mestiere che segue i ritmi della natura.

Negli “Orti Sostenibili” di Caselle T.se e di Torrazza Piemonte i nostri volontari coltivano ortaggi e frutta da portare sulla tavola delle famiglie assistite, utilizzando insetticidi riconosciuti nelle coltivazioni biologiche.

LE COLTIVAZIONI VALGIÒ

Le pratiche agronomiche che utilizziamo sono:

  • Letamazione e minima lavorazione
  • Pacciamatura: un’operazione attuata in agricoltura e giardinaggio che si effettua ricoprendo il terreno con uno strato di materiale, al fine di impedire la crescita delle malerbe, mantenere l’umidità nel suolo, proteggere il terreno dall’erosione, dall’azione della pioggia battente, evitare la formazione della cosiddetta crosta superficiale, diminuire il compattamento, mantenere la struttura e innalzare la temperatura del suolo.
  • Idroponia: si tratta di una tecnica di coltivazione fuori suolo (la terra è sostituita da un substrato inerte). La pianta viene irrigata tramite un sistema d’irrigazione computerizzato che apporta costantemente acqua e tutti gli elementi indispensabili alla normale nutrizione minerale. La coltura idroponica consente produzioni controllate sia dal punto di vista qualitativo sia igienico-sanitario durante tutto l’anno.
    Da questo processo nascono i nostri pomodori, dei quali tutti i residenti di Torino, Caselle T.se e dintorni possono acquistare una o più casse portando in tavola i nostri sapori.

L’ORTO DEI RAGAZZI

l progetto “Orto dei Ragazzi” consiste nella realizzazione di un Orto didattico gestito da soggetti svantaggiati.

Il progetto promuove l’innovazione responsabile e la condivisione nel campo delle produzioni agricole di qualità, associando all’aspetto produttivo quello della riabilitazione sociale.

X